Differenze Tra Una Macchina CPAP E Una Macchina BPAP

L’apnea notturna è un disturbo del sonno in cui i pazienti hanno problemi respiratori durante il sonno e alcuni pazienti riferiscono di russare forte e stanchezza. La principale causa di apnea notturna negli adulti è l’obesità e la vecchiaia. L’obesità, per esempio, provoca la gola e la bocca è tessuto tenero. Questo tessuto molle si rilassa durante il sonno, bloccando le vie aeree, comunemente chiamata apnea ostruttiva del sonno. La maggior parte dei medici raccomanda due trattamenti per l’apnea notturna; il CPAP e il BPAP. Diamo una panoramica di questi due trattamenti, forniamo le loro somiglianze e, infine, le loro differenze.

La Macchina CPAP

Questo è davvero il rimedio più popolare per l’apnea notturna. Il dispositivo è disponibile in diverse dimensioni ma è relativamente piccolo, a seconda di dove verrà utilizzato. Se usato in casa, potrebbe essere più grande, ma una scelta più piccola potrebbe funzionare anche se una persona ha intenzione di viaggiare con questo. Un sistema crea la pressione dell’aria attraverso una maschera tubolare inserita nella bocca o nel naso. La macchina fornisce un flusso d’aria regolare, quindi impedisce il collasso delle vie aeree. Per questo motivo, è appositamente progettato per assicurarsi che mantenga aperte le vie aeree applicando una pressione alla gola attraverso le narici. Il medico imposta la pressione CPAP per garantire che il paziente ottenga la stessa pressione durante tutto il processo.

Il trattamento CPAP è progettato al meglio per l’uso da parte di individui che soffrono di difficoltà respiratorie durante il sonno, in particolare coloro che hanno l’apnea ostruttiva del sonno (OSA) poiché aiuta a fornire un flusso d’aria continuo nei polmoni. Questo trattamento è adatto anche per i bambini con polmoni sottosviluppati. Vengono messi sotto la macchina CPAP per aiutare il flusso d’aria regolare nei loro polmoni.

La Macchina BPAP

Muffin di zucca con glassa di streusel e crema di formaggioLa pressione positiva delle vie aeree a due livelli/due livelli (BiPAP/BPAP) è un’altra opzione di trattamento per l’apnea notturna. Inoltre, utilizza l’uso di una maschera tubolare attraverso il naso, esattamente come il CPAP. Come suggerisce il nome, il sistema fornisce due canali di passaggio dell’aria, pressione di inspirazione ed espirazione. IPAP è la pressione positiva delle vie aeree di inalazione, mentre EPAP è la pressione positiva delle vie aeree di espirazione. Il BPAP monitora le 2 pressioni di inspirazione ed espirazione e fornisce aria nel caso in cui l’individuo non respiri per un certo periodo. È quindi programmato per rilevare un BPM (minimi respiri al minuto) per tenere sotto controllo la respirazione dei pazienti.

Questo trattamento è accettabile per i pazienti che richiedono un supporto aggiuntivo nella loro respirazione; pertanto, è per lo più prescritto per insufficienza cardiaca e disturbi come malattie cardiache coronariche e polmonari. La maggior parte di queste macchine include anche umidificatori per impedire l’essiccazione delle membrane mucose.

Il trattamento terapeutico BPAP è accettabile per i pazienti in quanto considera sia lo stress che i livelli di ossigeno. È anche l’opzione ideale per i disturbi polmonari o cardiaci di un paziente.

Somiglianze Tra Il CPAP E Il BPAP

Entrambi i dispositivi sono progettati per essere della stessa identica dimensione compatta e portatile con modifiche silenziose in modo che il paziente possa dormire comodamente. Hanno anche lo stesso layout e gli allegati che sono le maschere e le forniture. La principale somiglianza è che sono gli approcci terapeutici più favoriti per l’apnea notturna e altri disturbi respiratori. Sono anche simili nel loro uso in quanto aiutano i consumatori a respirare durante il sonno.

Differenze Tra CPAP E BPAP

La differenza principale è che il CPAP è impostato su una singola pressione costante mentre il BPAP viene modificato per erogare 2 pressioni, l’IPAP per inspirare e l’EPAP per espirare come accennato in precedenza. Per quanto il trattamento CPAP sia molto efficace per l’OSA, alcuni pazienti hanno difficoltà a espirare quando lo utilizzano, dato che la pressione è impostata su una costante. Ciò significa che se un paziente ha una forte pressione e sta cercando di espirare l’aria in entrata riduce lo stress, la sua respirazione diventa più difficile. Per mitigare ciò, molti CPAP includono una regolazione che consente alla pressione di aumentare lentamente partendo da un livello basso. Ciò rende gli utenti a proprio agio in quanto rende l’inalazione e l’espirazione più tollerabili. Quando la pressione richiesta è raggiunta, rimane costante per tutta la notte.

Il BPAP utilizza un particolare doppio mezzo per ridurre il flusso d’aria dentro e fuori i polmoni dei pazienti. D’altra parte, che il CPAP può utilizzare l’utilizzo della tecnologia C-Flex, un design confortevole che consente un sollievo di 3 cm alla pressione atmosferica, che si avvicina a quella dell’IPAP, che è a 4 cm. Nonostante la tecnologia C-Flex, i due trattamenti continuano ad essere diversi nella pressione di questo CPAP può sempre cadere e cambiare mentre i singoli respiri mentre lo sforzo di questo BPAP è preservato.

Inoltre, il BPAP non è faticoso da usare a causa della modifica bidirezionale dell’espirazione e dell’inalazione. La maggior parte dei medici consiglia l’uso del BPAP se il paziente ha difficoltà a utilizzare il CPAP. Per questo motivo, è sicuro affermare che BPAP è più comodo ed efficiente per i pazienti rispetto a CPAP.

Il CPAP viene utilizzato principalmente per mitigare l’apnea ostruttiva del sonno sia che il BPAP tratti l’apnea notturna complessa, l’apnea notturna centrale e altre malattie cardiache congenite. Il BPAP, di conseguenza, è significativamente più complesso nella progettazione e nell’uso rispetto al CPAP.

Soprattutto, queste macchine richiedono un’adeguata manutenzione e cura per lavorare in modo efficiente per te. Pulire accuratamente ciascuno dei componenti almeno una volta alla settimana. Ispezionare le perdite e sostituire immediatamente i componenti usurati. Cambia filtri e maschere più frequentemente. Maschere e tubi devono essere sostituiti per almeno tre settimane. Anche i filtri dovrebbero essere sostituiti dopo circa 14 giorni.

SOMMARIO

Entrambi i metodi di trattamento sono utili per l’utente nell’alleviare i sintomi dell’apnea notturna. Spetta al paziente stabilire che è significativamente più efficace e conveniente da usare a meno che non sia consigliato da un operatore sanitario. Entrambe le macchine possono anche essere acquistate comodamente e in sicurezza online sotto il consiglio dei medici. Se entrambi i metodi non sono adatti a te, puoi abbracciare diverse opzioni come la servoventilazione flessibile (ASV), un modo molto più non invasivo che tratta i disturbi del sonno.