In Lutto Per La Perdita Di Un Animale Domestico? - Ecco 10 Suggerimenti Che Ti Aiuteranno.

Il dolore che circonda la morte di un cane potrebbe essere davvero traumatico per ragioni apparenti. Le persone vedono i loro animali domestici come compagni fedeli, fratelli, bambini o migliori amici.

Quindi la partenza di un cane o di un cucciolo, sia per età avanzata che per cause soprannaturali o malattie o peggio ancora, eutanasia, può essere un incontro profondo e tragico. Poiché semplicemente non puoi far sparire quel dolore, ecco un paio di suggerimenti che potrebbero aiutarti quando stai pensando alla perdita del tuo cane.

1. Piangi

Piangere quando ne hai voglia offre un sollievo estremo . Tuttavia, la maggior parte degli uomini e delle donne si astiene dal farlo. In verità, il pianto è visto come un’indicazione di vulnerabilità o debolezza. Sono stati addestrati a vergognarsi delle loro lacrime. Tuttavia, trattenere le lacrime si traduce solo nell’imbottigliare tutti questi sentimenti.

L’immenso dolore che provi dopo la morte del tuo cane o cucciolo garantisce un rilascio di intense emozioni. È una fase della tua vita a cui non puoi mai essere preparato, indipendentemente da quanti anni o malati riceva il tuo cane. Semplicemente non puoi mettere in prospettiva la morte del tuo cane ed essere preparato per questo.

Studi scientifici hanno rivelato che le lacrime emotive contengono ormoni dello stress che vengono rilasciati quando piangi. In modo che il torpore, la tensione e il vuoto completo che senti nella tua mente possano effettivamente diminuire un po’ se ti permetti di piangere.

2. Passa Attraverso Le Cinque Fasi Del Dolore

Le cinque fasi del dolore sono negazione, rabbia, contrattazione, depressione e infine accettazione. Questa è anche chiamata versione Kbler-Ross .

Negazione che è il primissimo punto, in cui ti rifiuti semplicemente di ammettere il fatto che il tuo amato cane è passato. Ti aggrappi a qualche giocattolo o foto o scheda di memoria per vivere ancora come se il tuo cane o cucciolo fosse ancora in giro. Ti rifiuti ancora di considerare la loro morte.

Rabbia che non puoi più negare, quindi ti trasformi in rabbia. È comune provare risentimento a questo punto. Se ti stai chiedendo, perché il mio cane? Sei arrivato al punto due. Occasionalmente, questa rabbia potrebbe essere diretta a persone come il tuo veterinario, la tua famiglia e, raramente, a individui strettamente correlati come i bambini o il partner.

Contrattazione Concluderai con te stesso che il tuo cane aveva bisogno di andare. Era tempo. Eppure, non sarai in grado di prenderlo. Potresti anche sentirti in colpa quando non l’avessi fatto, non sarebbe successo . È un periodo in cui vorresti poter riscrivere la storia.

Depressione non vuoi tornare a casa perché il tuo cane non c’è più. Non ti piace guardare la palla o camminare al parco, perché fa troppo male. Inizi a chiederti la vita. In questa fase specifica, capisci che il tuo cane non c’è più e fa molto male. È normale e potrebbe durare per mesi.

Accettare questo è davvero quando ti rendi conto che le cose andranno bene. Quella vita andrà avanti, anche senza cane. Anche se ci sarà sempre un po’ di dolore, ora hai imparato a conviverci. Non sei un mostro per chi personalmente, per così dire, procede dal pensare alla perdita del proprio cane.

Non aspettarti di saltare immediatamente al punto 4 o 5. Concediti il tempo di passare lentamente ogni fase, una alla volta. Ogni genitore è unico e ha modi diversi di esprimere ciascuna di queste fasi. Piangere per la morte di un cucciolo o di un cane è un’esperienza davvero distintiva per ogni proprietario. Non c’è un solo modo per fare e non credere a chi dice il contrario!

Richiede tempo per attraversare ciascuna delle fasi del lutto quando si piange la perdita del proprio cane. Essere pazientare.

3. Richiama Il Tuo Cane

Non tentare mai di nascondere o sbarazzarsi dei ricordi dei tuoi cani dall’aspettativa di trovare una chiusura prima. Invece, tienili sempre ricordati del tuo cane (prova a lavorare con un ricordo). Contrariamente a quanto pensa la gente, riporre i ricordi dei tuoi cani in un posto dove non puoi vederli ogni giorno, non farà che aumentare la tristezza repressa all’interno. Ciò significa che rimarrai bloccato nella fase 1 della negazione della disperazione finché non affronterai i tuoi sentimenti.

Quindi, se guardare i giocattoli o la grafica dei tuoi cani ti fa piangere, allora piangi se devi. In realtà, sarai molto più tranquillo sapendo di aver mantenuto le cose dei tuoi cani. Mantienili vivi nelle tue storie.

Parla della morte del tuo cane quando ne hai voglia. Trova amici che capiscano. Unisciti a un gruppo di appassionati di cani. Fai in modo che le persone con cui ti colleghi a empatizzano con la tua situazione

Tuttavia, tieni presente che alcune persone semplicemente non hanno il tempo o l’energia per essere lì per te. Inoltre, queste persone non sono necessariamente dei mostri. Hanno una vita propria a cui badare.

4. Non Influenzare Immediatamente Il Tuo Cane

Non cercare di riempire il vuoto abbracciando un altro cane o cucciolo. Molte persone prendono un cane immediatamente dopo la morte dei loro cani prima che abbiano finito di piangere completamente. Ciò non riguarda solo la persona ma è anche ingiusto nei confronti del cucciolo adottato di recente . Sono gravati dalla responsabilità di accoppiarsi per anni di compagnia, nel giro di pochi mesi.

Il più delle volte, i genitori di animali domestici riuniscono questi animali domestici adottati in un rifugio locale poiché improvvisamente riconoscono che il loro animale morto non può essere sostituito. E coloro che non restituiscono questi animali domestici, finiscono per confrontarli con i loro animali domestici precedenti. Infine, non sono in grado di dare a questi cani l’amore che meritano veramente.

In generale, sarebbe l’ideale lasciare passare alcuni mesi prima di poter prendere in considerazione l’idea di prendere un nuovo cane. Di tanto in tanto, aspettare un paio d’anni è la cosa migliore. Sebbene ognuno sia unico, la maggior parte degli esperti consiglia di adottare un cucciolo di un’altra razza per il proprio cane scomparso.

5. Organizza Un Cambiamento Di Scenario

Fare un viaggio! Viaggia da qualche parte in modo indipendente o con familiari e amici. Perdere un animale domestico è un duro colpo e hai bisogno di un po’ di tempo per riprenderti da tanto lutto e lutto. Circondati di chi ti vuole bene e di luoghi che possono permetterti di raccogliere i tuoi pensieri.

Comprendi che va bene non stare bene e prenditi del tempo per riprenderti dalla morte del tuo cane. E se durante l’escursione ti senti depresso o addolorato, prenditi una pausa. Lascia che la disperazione passi prima di tuffarti in qualcos’altro. Perdere un cane è come un infortunio che devi permettere alla ferita di guarire prima di poter fare qualsiasi altra cosa. Quindi non esitare a prenderti un po’ di tempo libero, siediti sulle terrazze,
concediti gustosi dessert, ecc.

6. Sii Presente Per I Tuoi Familiari

La scomparsa di un animale domestico è dura per molte persone, inclusi i tuoi nonni, i nonni, il partner, i bambini e persino i vicini. Assicurati di essere lì per loro. Cerca di rallegrarli e aiutali a superare le fasi della disperazione . In parole molto dure, non essere egoista durante questo calvario. Questa non è una perdita solo per te; ha un impatto anche sulle persone intorno a te. Quando hai figli, assicurati di concentrarti anche su questi.

Gli animali domestici sono creature meravigliose poiché avvicinano le persone e rendono le famiglie più piene. Anche dopo la morte, riescono in qualche modo a incoraggiare le famiglie a riunirsi. Di tanto in tanto, far sentire gli altri molto meglio può anche alleviare il tuo dolore.

7. Aiuta Anche Gli Altri Animali Domestici

In una famiglia con più animali domestici, la morte di un singolo animale domestico può innescare diversi tipi di reazioni negli altri animali domestici in casa. L’intero regno animale comprende ed esprime il dolore in modi diversi. Gli animali sopravvissuti possono manifestare grida di angoscia, continuare a girovagare per la casa alla ricerca dell’animale deceduto o scappare di casa. In tali momenti, i cani sopravvissuti ti cercheranno solo per supporto e aiuto . Devi essere la loro colonna e prenderli.

Se hai più di 1 animale domestico, sono tutte tue responsabilità. Mentre devi soffrire dentro, devi essere certo di prestare uguale attenzione anche ai loro disagi. Naviga insieme attraverso questa turbolenza.

8. Ognuno Soffre In Modo Diverso Different

Devi accettare che ognuno soffre in modo diverso e ciò che funziona per qualcun altro potrebbe non funzionare per te . Anche se va bene parlare con amici e sostenitori, è anche molto importante tracciare un limite a volte quando si tratta di suggerimenti e parole ben intenzionate.

Se una persona è rimasta illesa dalla morte di un animale domestico, qualcun altro potrebbe essersi preso una lunga pausa per rilassarsi prima di tornare alla normalità. Questo non deve necessariamente funzionare per te.

Molto spesso, devi scoprire cosa ti aiuta tramite tentativi ed errori . Che si tratti di una vacanza o di dedicarsi al lavoro o di parlare di tacere. Fai ciò che ti fa sentire a tuo agio e smetti di confrontare il tuo dolore con quello di qualcun altro. Lo stesso vale per il tempo impiegato per riprendersi, non devi sentirti in colpa per il ritorno alla vita normale più velocemente di qualcun altro. Ciò non significa che ami di meno il tuo animale domestico. Significa semplicemente che sei più bravo a gestire il dolore degli altri.

9. Tieniti Occupato

Il primo consiglio, che aiuta ogni tipo di dolore, è di rimanere attivi. Concentrati sul lavoro più lungo , fai le faccende domestiche e se hai bambini o altri animali domestici, gioca insieme all’aperto. Tieni la mente occupata con azioni non per impedirti di pensare al tuo cane ma per evitare di intasare il tuo cervello con pensieri oscuri. Ma essere attivi non dovrebbe essere intercambiabile con vivere nel rifiuto totale.

Una mente vuota che vaga nel passato in ogni occasione ha effetti negativi su di te. Finisci per essere appesantito da pensieri su cosa succede se . Essere trascinati a pensare che l’eutanasia non fosse l’opzione ideale e forse potresti aver salvato il tuo cane.

Per salvarti dalla caduta in questo oscuro abisso di auto-colpa e depressione, devi tenerti occupato. Questo ti aiuterà anche a ottenere ricordi sani e felici del tuo animale domestico.

10. Parla Con Un Professionista

Sorprenderai quanti genitori di animali domestici cercano assistenza medica per curare la loro depressione, dopo la morte dei loro animali domestici. È normale vedere un esperto e ricevere aiuto per nuotare durante quei periodi di stress . Non sentirti in imbarazzo per come ti senti, perché solo tu sai quanto il tuo cane intendesse per te personalmente. E mentre altri possono essere in grado di simpatizzare con la tua perdita, solo tu puoi capire completamente ciò che hai perso.

Un buon motivo per ottenere un supporto professionale è che in alcuni casi estremi potrebbe essere necessaria la prescrizione di farmaci. Mentre alcuni professionisti si affidano ai rimedi per curare il lutto. Saranno inoltre consigliati esercizi di respirazione e meditativi sotto la supervisione di un esperto per aiutare un animale a riprendersi completamente.

Che si tratti della vecchiaia, di un aborto spontaneo o di una malattia che ha tolto la vita ai tuoi animali domestici o se è stato qualcosa di traumatico come l’eutanasia. Il tuo cane farà sempre parte della tua vita rimanente, mentre viaggi fino a incontrarlo sul ponte dell’arcobaleno.